Ponte di Ganda

La storia del Ponte di Ganda

Il ponte di Ganda venne costruito nel 1778 dall’architetto milanese Francesco Bernardino Ferrari.

Ponte di GandaIl vecchio ponte venne distrutto da un alluvione nel ‘500.

Storicamente il ponte ha sempre avuto una notevole importanza. Infatti è sempre stata fondamentale per i collegamenti tra i due versanti della valle. Rappresentava il punto di transito obbligato per chi, provenendo dal Passo S. Marco, era diretto a nord attraverso i valichi della Valchiavenna.

Le suggestive linee architettoniche ne fanno, da sempre, uno dei simboli di Morbegno.

Indicazioni per raggiungere il ponte:

il ponte si trova in via Ganda, Morbegno e dista da Dazio 7 km (circa 12 minuti in auto).

Se siete interessati ad un percorso in bici che vi dà l’opportunità di passare dal ponte di Ganda potete cliccare QUI.