santuario della sassella

Santuario della Sassella: tutte le informazioni utili

Il Santuario della Sassella é dedicato alla Beata Vergine Maria Annunciata.

Sorge alle porte di Sondrio, ben visibile dalla strada Statale per chi proviene da Milano.

santuario della sassellaSecondo un’antica leggenda la chiesa sorse nel 932 a valle dello sperone roccioso della Sassella.

Venne poi spostato in cima al promontorio in una notte dalla Madonna.

Le prime notizie certe si hanno invece attorno al 1400 quando la chiesa era formata da un muro poggiato su due archi.

La chiesa fu consacrata nel 1521 dal vescovo di Lodi Francesco Ladino.

Fra il 1748 e il 1753 furono costruiti il pavimento in pietra del portico.

Nel 1757 si realizzarono le balaustre in marmo e le predelle degli altari.

Ad oggi la chiesa ha una sola navata e la sopraccitata cappella a destra.

L’ampia gradinata e il porticato formano un tutt’uno armonico e pittoresco con le case e l’ambiente circostante.

Il presbiterio è adornato da affreschi raffiguranti episodi della vita della Vergine del pittore A. De Passeris di Torno (1511) autore inoltre della figura del Cristo benedicente, dipinto nel catino dell’abside, e dei Quattro evangelisti sulla volta della stessa.

L’abside è illuminata da una finestra e adorna di una piccola vetrata policroma cinquecentesca, raffigurante la Natività.

Indicazioni per raggiungere il Santuario:
il Santuario si trova a sassella, Sondrio e dista da Dazio 27 km (circa 30 minuti in auto).